Lockdown e smartworking: come il fisico ne risente e fisioterapia in supporto

di Warner D'Anniballe · 3 Novembre 2020

In questi ultimi mesi, l’aumento delle ore in casa per le limitazioni nelle uscite e l’aumento del lavoro in smart working ci ha portati a passare molte ore della giornata tra divano, sedia e letto, facilitando così la caduta del tono muscolare e la perdita di elasticità, con conseguente comparsa del dolore. Questo può riguardare qualsiasi zona della colonna o anche altre parti del corpo, come le gambe.
La Fisioterapia è un ottimo alleato per combattere queste tipologie di dolore, senza ricorrere necessariamente all’utilizzo dei farmaci. Il fisioterapista può fornire i mezzi e dare consigli utili per gestire il dolore cronico.
L’obiettivo primario è sempre quello di recuperare una buona elasticità della colonna e del collo, così da ridurre l’infiammazione, il dolore e le problematiche muscolari, migliorando quindi lo stato di benessere generale in modo da ritrovarsi molto più liberi nella gestione dei movimenti quotidiani. È fondamentale che il paziente recepisca che il tutto non si deve esaurire in uno studio di fisioterapia; al contrario, il fisioterapista provvederà ad assegnare una serie di esercizi da eseguire a casa, così da alimentare la maggiore elasticità della schiena (ottenuta con la seduta in studio) ed evitare ricadute.

Dott.D’Anniballe Warner

Contatta l'Autore

Warner D'Anniballe

WarnerFisio
Contatta l'autore